Villaggio Oratorio Senior Weekend 2024

20-22 Settembre 2024 | Santa Maria dell'acero (Velletri)

Una tre-giorni formativa per avviare nuovi processi pastorali per tutti gli educatori,i catechisti, religiosi e consacrati che operano in oratorio over 23

Informazioni utili

Quando

Da Venerdì 20 Settembre 2024 alle 15.00
A Domenica 22 Settembre 2024 alle 18.30 circa

Dove

Casa Santa Maria dell’acero
Via Colle dell' Acero, 165,
00049 Velletri RM

Costi

La quota per ciascun partecipante è di 85€, comprensivo di pensione completa e tutto il materiale necessario.

  • Gratuità per i bambini under 13;
  • Servizio di babysitting incluso.

Iscrizioni

Tramite modulo in fondo alla pagina

Le iscrizioni chiudono il 13 Settembre 2024, fino ad esaurimento posti.

  • Per iscriversi è necessario compilare l'apposito modulo che trovi in fondo alla pagina. Compilando il modulo riceverai una mail riepilogativa con la liberatoria per il trattamento dati.
  • L'iscrizione va compilata per ciascun partecipante adulto all'esperienza. Qualora vi fossero minori under 13 accompagnati è necessario segnalarli una volta (nel modulo d'iscrizione di uno degli accompagnatori) nelle apposite voci della modulistica degli accompagnatori.
  • Per perfezionare l'iscrizione è necessario versare un acconto di 30€ contestualmente all’iscrizione alle coordinate bancarie di seguito. La ricevuta di pagamento va inoltrata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., assieme alla liberatoria per il trattamento dati opportunamente firmata. Gli acconti possono essere versati cumulativamente per parrocchia o per famiglia indicando il nome e cognome di ciascun partecipante nella causale.
  • Il saldo della quota è da effettuarsi entro il 13 Settembre 2024 e inoltrata alla segreteria analogamente all'acconto. Il saldo può essere versato cumulativamente come descritto in precedenza
COORDINATE BANCARIE
  • C/C INTESTATO A: CENTRO ORATORI ROMANI
  • IBAN: IT79Z0623003229000015341447
  • CAUSALE: ACCONTO/SALDO VILLAGGIO ORATORIO 2024 SENIOR WEEKEND <NOME E COGNOME ISCRITTO>

L'esperienza

Premessa

Il COR negli ultimi anni ha lavorato molto in chiave di cambiamento paradigmatico dell’esperienza. Il documento Identità e Carisma del COR riassume bene il lavoro significativo di rilettura e attualizzazione del carisma che sta alla base di questo rinnovamento.

Il focus emergente per il prossimo Villaggio Oratorio Senior tiene conto del cammino vissuto e desidera promuovere un passo in avanti nel metodo e nella cultura dell’accompagnamento di ‘processo’.

Si tratta di dare corpo a quell’intuizione propria della storia e del carisma del COR che lo concepisce orientato ad attivare o ridefinire esperienze pastorali in chiave di innovazione, piuttosto che dedicato alla gestione di ordinarie prassi. Si tratta di mettere in secondo piano la ‘stanzialità’ a favore di un’‘itineranza generativa’ e tutto questo non limitandosi soltanto all’Oratorio, ma allargando il campo di influenza all’intera istituzione parrocchiale.

Per fare questo serve riappropriarsi di una grammatica comune, creando condizioni di sviluppo nella cultura dei ‘processi pastorali’ ed acquisendo un metodo e degli strumenti condivisi che renderanno possibile il concreto servizio di accompagnamento.

Dal blog del COR

Dio è morto, l'oratorio pure e anche io non mi sento molto bene

Fabrizio Lo Bascio

Qualcosa è cambiato

Stefano Pichierri

«Non ho tempo»

Micaela Castro

Leadership significa morire

Fabrizio Lo Bascio

Sentirsi amati in oratorio

Simona Cascioli

Tornare a discernere in un cambio d'epoca

  • Il Papa ci ricorda che stiamo vivendo in un cambio d’epoca e questo chiede alla Chiesa tutta di mettere in atto un processo di conversione pastorale, come richiesto in Evangelii Gaudium. Alcune categorie e modelli interiorizzati (paradigmi) opportuni nel passato non lo sono più nel presente. Questo il motivo anche dell’indizione del Cammino Sinodale, affinché la sinodalità divenga paradigma attraverso cui ripensare i modelli di comunione, partecipazione e missione.

  • La necessità di una conversione pastorale risulta oggi particolarmente evidente, in quanto molte problematiche sono comuni alle diverse realtà ecclesiali: difficoltà nella vita fraterna, appesantimento e ‘disingaggio’ emotivo ed ideale nel vivere il proprio ministero, l’emergere di individualismi e personalismi, il calo di vocazioni e quindi l’esigenza di accorpamenti e riduzione di servizi per un eccessivo peso delle strutture.

  • Per affrontare queste problematiche, che hanno una natura sistemica e non relegabile a singoli soggetti o situazioni, non è sufficiente mettere in atto nuovi progetti o un adattamento funzionale dell’organizzazione. Se nel breve periodo queste soluzioni potrebbero arrecare qualche sollievo, nel medio-lungo periodo andrebbero a generare una tensione e frustrazioni di lunga maggiori alle esistenti.

  • La proposta che viene fatta muove da questi assunti e accompagnerà ad acquisire nuove chiavi di lettura e strumenti utili all’accompagnamento di processi di innovazione pastorale al fine di creare una grammatica comune (linguaggi) e una cultura condivisa nella logica dei processi pastorali.

    Parole chiave dell'esperienza

    Discernimento

    Case-study

    Esercitazioni pratiche

    Nuovi paradigmi

    Accompagnamento

    Processi

    Non formatori, ma accompagnatori

    Con noi per la tre giorni Stefano Bucci del Centro Studi Missione Emmaus con il ruolo di fornire strumenti, chiavi di lettura e mappe per orientare il lavoro nei tavoli.

    Il Centro Studi opera attraverso un approccio di accompagnamento pastorale che si differenza da una semplice proposta di formazione. Ciò si concretizza nell’affiancamento e nel sostegno dei responsabili di una Diocesi o Comunità Religiosa, senza sostituirsi ad essi, ma facilitando e sviluppando sinergie che valorizzino le risorse presenti.

    Per saperne di più su Stefano Bucci

    Specializzato con un dottorato di ricerca sul tema della “creatività pastorale”, opera come formatore, consulente e accompagnatore di processi pastorali nell’ambito della gestione del cambiamento ecclesiale. E' uno dei quattro fondatori del Centro Studi Missione Emmaus.

    Ha vissuto il suo percorso formativo al Seminario Regionale di Bologna, presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, portandolo a compimento nel 2009. Ha continuato la mia formazione a Roma, all’Istituto Pastorale «Redemptor Hominis» della Pontificia Università Lateranense, conseguendo nel 2012 una Licenza di Specializzazione in Teologia Pastorale dell’Educazione centrata sul rapporto tra Scrittura e Catechesi, nell’ambito della formazione e dell’accompagnamento ecclesiale dei giovani.

    Ordinato presbitero, ha vissuto per 6 anni il ministero nella mia Diocesi di Ravenna-Cervia, operando per 3 anni come Incaricato Diocesano del Servizio di Pastorale Giovanile. Dopo un periodo di discernimento, ha scelto di continuare a dedicarsi al servizio ecclesiale in una forma diversa rispetto a quella del ministero ordinato.

    Con il Centro Studi Missione Emmaus ha accompagnato in diverse Diocesi processi di riforma e ridefinizione dei servizi diocesani: Curia, Uffici Pastorali e Organismi Partecipativi. Ha lavorato con molte Caritas Diocesane, facilitando processi di ridefinizione dei modelli organizzativi e formando i responsabili e gli operatori. Ha svolto lavori di consulenza e facilitazione in Istituti di Vita Consacrata e Congregazioni Religiose a livello Provinciale e Internazionale.

    Collabora con Vescovi e Superiori maggiori offrendo un supporto di “ghostwriting” e consulenza.

    INCARICHI DI DOCENZA

    Presso la Pontificia Università Lateranense di Roma:

    • progetti e processi pastorali;
    • teorie dell’organizzazione pastorale.

    Presso la Pontificia Università Santa Croce:

    • soggetti della missione ecclesiale.
    PUBBLICAZIONI PIÙ RECENTI
    • Cambiare è possibile, Paoline
    • Fare Discepoli Missionari, Paoline
    • Parrocchia Affittasi, Paoline,
    • Chiesa Post. Diario dal futuro, Tau
    • Andrà tutto nuovo. La pastorale antifragile, Tau
    • Pastorale Creativa, PUL

    micro-setting

    Lo stile di lavoro sarà quello sinodale.
    Ciascun partecipante potrà aderire ad uno tra tre distinti tavoli sinodali.
    I tavoli si dedicano ciascuno ad una processualità oratoriana.

    L’avvio di un oratorio

    Tra parrocchia e nuovi luoghi ecclesiali

    Avviare un'oratorio non è azione semplicemente organizzativa. L'oratorio è il volto di una comunità che acquisisce su di sè la missione educativa: è discernimento, lettura dei segni dei tempi e sogni che accendono gli educatori e piccole sperimentazioni. Come stimolare un processo in seno alla mia parrocchia per avviare un oratorio?

    Il rinnovo di un oratorio

    Tra fedeltà al carisma e innovazione

    Rinnovare è più difficile che avviare. Il Papa ci mette in guardia dal «si è sempre fatto così». Quando una comunità educante è attiva nel territorio da moltissimi anni potrebbe incappare in paradigmi cristalizzati, difficili da convertire. La maggior parte delle volte il cambiamento consisterà in piccoli adattamenti. Questo non lascia spazio allo Spirito e alla sua creatività. Rinnovare un oratorio significa connettersi col proprio carisma, con la vocazione educativa ricevuta per acquisire libertà nuove.

    L'avvio di una rete di oratori

    Le esperienze di network

    Come riscoprirsi Chiesa? Cosa abbiamo in comune come educatori d'oratorio? L'esperienza delle reti locali è esperienza in crescita in virtù del criterio di prossimità. Ma cosa porre al centro come denominatore comune? Passare dalla condivisione di metodologie e prassi alla condivisione del carisma.

    Obiettivo di queste giornate non sarà solo poter elaborare insieme una riflessione su un tema scelto, ma quello di acquisire uno stile pastorale da applicare nelle varie esperienze creando le condizioni per mettere in atto un processo trasformativo sistemico efficace.

    Iscrizioni

    Compila il modulo seguente.
    Al termine riceverai una mail riepilogativa 

    Policy

    • L’acconto costituisce caparra per l'iscrizione (non sarà rimborsabile).
      Senza l'acconto l'iscrizione è da considerarsi non valida;
    • Il saldo versato al momento dell’iscrizione potrà essere restituito esclusivamente qualora pervenga formale disdetta entro il 16.09.2024 (5 giorni dall’evento);
    • In caso di mancata partecipazione e/o di disdetta comunicata oltre il 16.9.2024 non sarà possibile rimborsare le quote versate.

    Centro Oratori Romani
    Piazza San Giovanni in Laterano 6/A
    00184 - Roma

    06 69886406
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Oratorio ONLUS
    Piazzale delle Belle Arti 2
    00196 - Roma

    C.F. 97534570581

    Copyright 2021 Centro Oratori Romani.

    Powerade by Nova Opera