Aria di novità: l'oratorio che #SiPuòFare

Spunti operativi per programmare giochi, catechesi, attività e liturgia in oratorio subito dopo avere incontrato, coinvolto e attivato (o riattivato) i contatti con bambini, ragazzi e famiglie.

Come fare oratorio con una pandemia in corso?

Quali giochi si possono fare?

Come svolgere i laboratori?

Come organizzare la catechesi e le celebrazioni?

Dove?

È bene programmare tutte le attività in modo da prediligere innanzitutto lo spazio all’aperto, che consente un maggiore distanziamento e una  maggiore libertà di movimento. Organizzare gli spazi interni in modo da evitare assembramenti, gestendo l’accesso di adulti e bambini, assegnando ai gruppi aule o spazi fissi, curando l’igiene e le norme di sicurezza. Programmare sempre delle attività a distanza, per farsi trovare pronti in caso di nuove criticità e per essere vicini a tutti i bambini e ragazzi, magari impossibilitati a uscire da nuove prescrizioni di quarantena o chiusura delle scuole.

Chi?

Vero protagonista in oratorio sarà il piccolo gruppo, che è da sempre la scelta vincente dell’oratorio COR. Nel piccolo gruppo, assegnato a catechisti fissi secondo le indicazioni CEI, è possibile una conoscenza più approfondita dei bambini, dei ragazzi e delle loro famiglie. Nella relazione autentica si possono conoscere gusti e preferenze in modo da programmare giochi e attività adeguate e congeniali, così che ognuno si senta accolto, soprattutto chi è più fragile. Ogni bambino e ragazzo deve poter trovare un ruolo e sentirsi protagonista: è questa un’occasione preziosa di crescita personale, dal momento che le opportunità di scambio sociale sono molto ridotte. Cercate personalmente e costantemente i bambini e i ragazzi, parlando con loro al telefono, in aggiunta ai messaggi.

Come?

Programmare le attività tenendo conto delle numerose limitazioni dovute all’emergenza sanitaria. I materiali non possono essere condivisi! Nelle attività all’aperto si devono igienizzare mani e attrezzi prima e dopo l’uso, si potrà far riferimento alle federazioni dei diversi sport (calcio, basket, pallavolo) tenendo presenti quelle indicazioni sia che si tratti di sport che di giochi oratoriani (cfr CSI Centro Sportivo Italiano).

Per attività e laboratori, prevedere che i bambini portino con sé uno zainetto con astuccio completo, e che nelle attività proposte ognuno abbia un suo kit di lavoro, igienizzando le mani spesso. Prestare attenzione a tutti i particolari, anche per bere e mangiare e all’uso del bagno.

Quando?

Per favorire l’attività nei piccoli gruppi si riscopre l’efficacia dell’oratorio quotidiano, prevedendo appuntamenti nei diversi giorni della settimana, in raccordo con le altre attività parrocchiali. È possibile gestire i piccoli gruppi secondo aree di interesse (laboratori e sport), oppure per fasce d’età omogenee. La domenica sarà il giorno in cui si riunisce la comunità, appuntamento festoso ed accogliente, per sentirsi in comunione con tutti i fratelli.

 

Fare oratorio quando cambia l'aria

Dopo aver stabilito nuovamente i contatti con i bambini e i ragazzi, avendo informato le famiglie sulle diverse norme di sicurezza, l’oratorio riparte con le sue proposte di gioco, catechesi e liturgia.

Giochi

Importante! Bisogna averne sempre una bella scorta, anche giochi veloci di intrattenimento, per evitare che i bambini e i ragazzi si muovano disordinatamente negli spazi.

  • Potete attingere al nostro archivio dispense e Ores.
  • Giochi all’aperto: giochi tradizionali (come 123 stella, belle statuine, percorsi, quattro cantoni, nascondino, rialzo, Simon dice, Strega comanda color, campana), e altri giochi derivati dagli sport come calcio senza palla, calcio con postazione fissa, corsa con macchine di cartone...
  • Giochi al chiuso: giochi lampo (come gara di barzellette, piripicchio piripacchio, quiz) mimi, giochi teatrali, gioco della sedia (ma con i fogli di giornale), gioco dell’oca gigante a prove, canzonieri, giochi di Kim, battaglia navale (bambini contro catechista, oppure ognuno col proprio foglio) ecc.
  • Quiz e giochi da fare in remoto (e/o in videoconfernza su Zoom, Webex e gli altri):  Kahoot, Quizizz, Quizlet, puzzle online (JS Puzzle), memory online (Flippity), Wordwall.

Attività

  • Gite al parcoin bicio nel centro di Roma anche con le famiglie: organizzare delle passeggiate anche nella natura, creare una caccia al tesoro nella città/quartiere, giochi e sfide tra famiglie in un grande prato sempre contenendo i numeri per evitare assembramenti.
  • Sport: basket, mini tennis, mini ping pong, sfide con il monopattino... Se c’è un catechista esperto di uno sport può organizzare dei mini allenamenti per insegnarlo.
  • Cinema anche all’aperto, magari in serata con i ragazzi più grandi, eventualmente anche in videoconferenza, magari guardando a puntate un film o delle serie e riservando dei momenti per commentarli.

Laboratori

  • Musica: strumenti musicali, canto e baby dance, Tik-Tok dance (chiedendo il permesso). Se c’è un catechista che sa suonare uno strumento o sa cantare può organizzare dei mini corsi per i bambini e i ragazzi.
  • Teatro: per i piccoli, laboratorio delle storie dalla narrazione (i bambini adorano ascoltare belle storie) alla creazione (rielaborazione dell’intreccio, voci e suoni, musiche e danza, personaggi). Anche in videoconferenza si possono raccontare storie: ogni bambino ha un personaggio che costruisce e lo può presentare e si crea una storia insieme.
    Per i grandi: giochi teatrali ed esercizi di teatro

Catechesi

Spunti per la catechesi

Si riparte con l’oratorio nell’ultimo periodo dell’anno liturgico, lasciamo entrare il Respiro di Dio nelle nostre comunità e lo Spirito Santo farà nuova ogni cosa.

Cosa c’è di nuovo quest’anno? Chi c’è e chi non c’è? Com’è? In una catechesi antropologica aiutiamo bambini e ragazzi a leggere questa nuova realtà che ci coinvolge, trovando parole, immagini e gesti per descriverla fuori e dentro l’oratorio. Ci sono molti oggetti simbolo, dalla mascherina al gel, al pc, ai segni sui banchi della chiesa ecc.

Chi è questo Gesù che ci insegna a guardare la realtà con occhi nuovi, come chiamata all’amore? Lasciamoci guidare dallo Spirito Santo, che ci indicherà il cammino per arrivare a scoprirlo.

Le letture domenicali svelano chi sono i veri destinatari dell’invito di Gesù, i piccoli e gli ultimi sono destinatari privilegiati.

Tecniche per la catechesi

Video, videocanzoni, canzoni a tema, narrazione con immagini, anche a distanza.
Dove sono io? Dove è Gesù rispetto a me? Mi sta chiamando, come rispondo? Mi va di andare? Dove lo trovo? Cosa trovo? Si possono porre queste domande proponendo un percorso fisico o virtuale o espressivo.

Lo spazio per la catechesi

Si possono creare dei cerchi colorati per terra o disporre delle sedie con segni colorati.

Liturgia e preghiera

  • Messa di inizio anno in cortile con le famiglie. Preparare dei banchi per i nuclei familiari (accoglienza, invito personalizzato). Segno: il segno della croce. Al termine della giornata i catechisti possono lasciare un ricordino per invitare i bambini a tornare in oratorio: una girandola colorata o il kit per costruire una girandola colorata a casa, perché “cambia l’aria: arriva l’oratorio”.
  • Preghiere in oratorio. Un giorno a settimana in una cappellina o in chiesa in piccoli gruppi a turni o per fascia d’età. Se i bambini sono molto piccoli si possono invitare le famiglie a partecipare. Inoltre, è bene coinvolgere i ragazzi del corso allievi nella preparazione e organizzazione.
  • Suggerimenti per preghiere in famiglia, magari come impegno settimanale. Trovare un angolo della casa dove accendere un lumino e recitare insieme una preghiera scelta dai catechisti o anche una semplice Ave Maria o Padre nostro (i ragazzi più grandi possono recitare la preghiera a Canepa).
  • Messa di Cristo Re dell’Universo. Di nuovo sottolineato il segno della croce, si conclude nella gioia questo primo periodo dell’anno. Si potrà alla fine della giornata inviare un video con tutte le attività fin qui svolte in oratorio: è proprio vero, qui l’aria sta cambiando!

Centro Oratori Romani
Piazza San Giovanni in Laterano 6/A
00184 - Roma

06 69886406
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oratorio ONLUS
Piazzale delle Belle Arti 2
00196 - Roma

C.F. 97534570581

Iscriviti alla Newsletter:

Copyright 2021 Centro Oratori Romani.

Powerade by Nova Opera